Da Tokyo a Taipei: ecco i 10 giardini più instagrammati della primavera!

Da Tokyo a Taipei: ecco i 10 giardini più instagrammati della primavera!
Primavera

La primavera è lo scenario naturale che trasforma il grigio inverno in un caleidoscopio di colori, dove la natura si sveglia e ci offre uno spettacolo di bellezza senza pari. Ecco svelata la top 10 dei luoghi più incantevoli del pianeta, veri e propri capolavori viventi, che si tingono dei colori più vividi e delle fragranze più soavi.

Incomincia il viaggio dal Giardino di Keukenhof, nei Paesi Bassi, uno spazio che sembra uscito da un dipinto impressionista, con oltre 7 milioni di bulbi in fiore tra cui tulipani, giacinti e narcisi. Si tratta di una tela di fioriture mozzafiato che attira visitatori da tutto il mondo, una sinfonia di colori che celebra il rinnovamento primaverile.

Non meno impressionante è il Giardino Botanico di Kirstenbosch in Sudafrica. Situato ai piedi della montagna della Tavola, questo giardino è un tributo alla biodiversità sudafricana, con piante endemiche che esplodono in un tripudio di colori durante la stagione primaverile.

Attraversando l’oceano, ci si imbatte nel Butchart Gardens del Canada, un’ex cava di calcare trasformata in un paradiso botanico. I visitatori possono perdersi tra i petali di milioni di fiori; tulipani, narcisi e azalee sono solo alcuni degli esponenti di questa vasta gamma di specie floreali.

In Giappone, l’hanami celebra la fioritura dei ciliegi e il Parco Shinjuku Gyoen a Tokyo offre una delle più emozionanti esperienze di questo rito. I delicati petali rosa sono come nuvole fluttuanti che incantano gli occhi dei fortunati osservatori.

Tornando in Europa, i Giardini di Villa Taranto sul Lago Maggiore in Italia sono un esempio sublime di giardinaggio. Qui, la primavera è un’esplosione di azalee, rododendri e magnolie, una festa per i sensi in una cornice storica di rara bellezza.

Il Jardim Botânico do Rio de Janeiro, in Brasile, è un altro eden tropicale, dove la primavera australe celebra la diversità della flora brasiliana con esemplari esotici che si aprono in un tripudio di forme e colori.

Negli Stati Uniti, invece, il Brooklyn Botanic Garden di New York diventa un’ode alla primavera con il suo Cherry Esplanade, un viale adornato da una doppia fila di ciliegi in fiore, uno spettacolo urbano che attira migliaia di visitatori.

Chi cerca un’esperienza più regale non può mancare la visita ai Giardini di Versailles in Francia, dove gli intricati disegni dei parterres si fondono con l’esplosione di tulipani, gigli e altre specie che annunciano il risveglio della natura.

Altrettanto maestosi sono i Kew Gardens a Londra, che ospitano una delle collezioni botaniche più grandi e diverse al mondo. Quando la primavera bussa alle porte, il giardino si anima con la fioritura di piante da ogni angolo del globo.

Infine, chiudiamo questa lista con il Melbourne’s Royal Botanic Gardens in Australia, dove la primavera si manifesta con un’abbondanza di piante native e un lago che riflette come uno specchio le nuvole di petali colorati.

Questi giardini e parchi sono gioielli della natura e del lavoro umano, invitano a una passeggiata tra i loro sentieri per riscoprire il piacere della natura in fiore e ricaricarsi di energia.