I legislatori dello stato di Washington hanno votato per ridurre la pena per aver intenzionalmente esposto partner sessuali all’HIV

fatturaLa State House è passata all’inizio di questo mese, ora nel comitato del Senato. Se fosse approvato, il disegno di legge – che era stato originariamente proposto dal Dipartimento di Sanità dello stato – sarebbe servito come reato per ridurre la punizione da un crimine atroce all’esposizione intenzionale di un partner sessuale all’HIV.

Questo disegno di legge consentirà ai minori di almeno 14 anni di prendere un trattamento preventivo contro l’infezione da HIV senza la previa approvazione di un genitore o tutore.

Aggiornerà anche la lingua nelle leggi esistenti e la maggior parte dei riferimenti si estenderà solo da “HIV / AIDS” a “patogeni del flusso sanguigno” o “malattie a trasmissione sessuale”.

Il supporto del conto è essenzialmente diviso in linee di partito. Sebbene sia stato approvato durante la riunione, il voto non è stato unanime: 57 repubblicani per i repubblicani e 40 per i democratici.

Il dibattito attorno al disegno di legge è quindi diviso

Coloro che sostengono il disegno di legge hanno superato la legge attuale e hanno stigmatizzato le persone che vivono con l’HIV. Nel corso di un’audizione dello scorso anno in seno al Comitato per la salute e il benessere, il rappresentante Rep. Tacoma. Laurie Jenkins ha affermato che la legge di 3 anni era basata su “una conoscenza davvero limitata dell’HIV”.

“Era un’infezione emergente, non c’era un trattamento efficace” Ha detto. “Le persone muoiono rapidamente quando lo ottengono, quindi non sono stati stabiliti criteri per la cura e la consulenza sull’HIV e cose del genere.”

Ora, continua Jenkins, è una storia diversa. “Siamo davvero arrivati ​​alla fine dell’epidemia di AIDS, e molte persone sono in grado di vivere più a lungo con l’HIV mentre i progressi del trattamento ne impediscono la diffusione”, ha detto. Ecco perché la legge dovrebbe essere modernizzata, ha detto.

In una dichiarazione alla CNN di mercoledì, il repubblicano Nicole Macri ha fatto eco ai colpevoli.

“Il nostro stato ha reso la malattia criminale al culmine del trauma dell’HIV / AIDS, e decessi ancora più tragici sono stati il ​​motivo per cui le persone sono state scoraggiate dal cercare test e cure per evitare la punizione”, ha detto.

Non tutti sono d’accordo, però.

Michel ha votato contro la misura mentre attraversava la Caldier House. Ha discusso il cambiamento Vi è un rischio per la sicurezza pubblica.

“Se qualcuno vuole danneggiare fisicamente una persona con una malattia simile all’HIV, dovrebbe essere punito di conseguenza – coloro che scelgono di non ricevere un biglietto gratuito per diffondere l’infezione”, ha scritto nel comunicato.

Più di 30 stati hanno leggi penali specifiche per l’HIV Vicino al centro di legge e politica sull’HIV.

.

News Reporter

Lascia un commento