(CNN) – Riunito con una cassetta mixtape che ha perso una donna durante il fine settimana Lavati 20 anni dopo su una spiaggia spagnola.

Negli anni sessanta, Stella Waddell era in vacanza a Empuribrova, in Spagna, e nella Maiorca delle isole spagnole, quando ha creato il mixtech – con canzoni di Shaggy e Bob Marley e Weller, oltre a numerosi numeri Disney.

Waddell immaginava che il nastro si sarebbe perso per sempre, ma anni dopo, credeva che il suo nastro fosse esposto alla Galleria Photographiska di Stoccolma, in Svezia.

Prima che il nastro venga ripristinato professionalmente.

Prima che il nastro venga ripristinato professionalmente.

Mandy Barker

Il nastro è stato lavato via sulla spiaggia sull’isola spagnola di Fuerteventur, Playa de Berlovento de Zandia, al largo della costa africana nel 2017 – ed è stato scoperto dall’artista e fotografo inglese Mandy Barker, che ha documentato l’inquinamento da plastica come parte di esso. Opere d’arte nel corso degli anni.

“Pensavo che suonare questa volta sarebbe stato fantastico, ma non avrei mai pensato che lo fosse!” Barker ha detto alla CNN.

Barker ha inviato il nastro ad un recupero audio professionale e, sorprendentemente, alla fine ha organizzato l’ascolto di tutte le canzoni. Barker ha incluso il nastro e l’elenco dei brani di “Sea of ​​the Artist” nella sua mostra itinerante.

I giorni seguenti, dopo aver visto la mostra di Border di Stoccolma – Waddell mandò un’e-mail a Barker – riferì di aver appena perso il nastro a 12 anni.

Barker disse alla CNN che era stato confermato che Waddell aveva perso il nastro a causa della sequenza della canzone.

“Mi è sembrato molto familiare quando stavo leggendo la tracklist”, ha detto Waddell in una nota.

“Quindi ho scattato una foto e l’ho confrontato con il CD originale di 5 che ho ancora – ed era esattamente la stessa tracklist, ma è iniziato con tre tracce”, ha detto.

Waddell disse a Barker che aveva lasciato cadere le prime due canzoni dal suo nastro perché non gli piacevano.

“In questo momento ho sempre registrato dei nastri dal mio CD con il mio walkman per ascoltarli, specialmente durante le vacanze, e pensare che il nastro che avrei potuto perdere più di 20 anni fa fosse incredibile”, ha dichiarato.

Stella Weddle è in vacanza in Scandinavia durante l'estate del 2019

Stella Weddle è in vacanza in Scandinavia durante l’estate del 2019

Stella Budell

Barker ha contattato gli specialisti dei rifiuti marini dell’Università di Plymouth per verificare se il nastro fosse in grado di viaggiare così lontano e che potesse sopravvivere. Il nastro è stato trovato da dove Waddell pensava che mancasse 1,

“All’inizio non ci potevo credere molto”, ha detto Barker alla CNN.

“Questa è una storia straordinaria e un altro esempio del problema Contaminazione plastica. È difficile dire esattamente per quanto tempo il nastro è rimasto nel mare, ma la sua sopravvivenza è dimostrata come resistenza plastica e minaccia per l’ambiente marino “, ha affermato Richard Thompson, capo dell’International Marine Litter, un’unità di ricerca dell’Università di Plymouth.

“Attraverso la nostra ricerca, sappiamo che le microplastiche sono abbondanti ovunque dal ghiaccio artico al mare profondo. Uno dei motivi principali per questo è suddiviso in oggetti più grandi, quindi tutti dobbiamo pensare alla plastica che usiamo e al modo in cui ci sistemiamo.” Aggiunto “.

.

News Reporter

Lascia un commento