I conducenti del clima naturale hanno creato una tempesta perfetta quest’anno in condizioni calde e secche Scala pura E l’intensità dei recenti incendi ha portato alcuni esperti a sostenere che il mondo ha ormai raggiunto un punto di svolta.

“Penso che le dimensioni e l’intensità di questo incendio combinato con la siccità abbiano spinto l’Australia in un posto che non si sente più come a casa”. Ha detto Linden Ashcroft, docente di scienze del clima e comunicazioni scientifiche presso la School of Earth Science dell’Università di Melbourne. “Non si sente più al sicuro.”

Un cespuglio secco attende uno splash

L’Australia sta diventando calda e asciutta Per decenni.

Da quel momento, il paese è aumentato a solo 1 grado Celsius – equivalente al livello globale – e questo significa temperature più frequenti e intense. L’anno scorso è stato l’anno più caldo e secco mai registrato in Australia, Secondo Nell’Australian Meteorology Bureau
Oltre al caldo estremo, c’è una riduzione a lungo termine delle precipitazioni nel sud dell’Australia, che si verifica principalmente durante i mesi invernali. Le città colpite dalla siccità del Nuovo Galles del Sud, per esempio, soffrono di una grave crisi idrica Meno di quanto ricevuto 125 mm (5 pollici) di pioggia all’anno dal 2017.

Questo non è mai stato visto prima.

Se non piove, le erbe secche forniscono il carburante per il fuoco di quest’anno. Tutto ciò che serviva era schizzare.

“I sintomi sono che diventerà più comune. Abbiamo avuto una tempesta perfetta di eventi quest’anno, ma non credo che in futuro le nostre estati saranno l’immaginazione che è davvero un bel volto”, ha detto Ashcroft.

La terra finale

Inoltre, l’Australia è nota per le sue condizioni meteorologiche estreme. In estate, non è insolito per la città vedere 40 gradi Celsius un giorno e pesantemente salutare il successivo.

Ma la crisi climatica sta peggiorando quelle fluttuazioni, dicono gli esperti.

“Quello che stiamo vedendo ora è che la variabilità naturale si sta verificando all’apice del cambiamento climatico indotto dall’uomo a lungo termine, e stiamo assistendo alla presa definitiva su forme più estreme”, ha affermato Nerylly Abrams, professore presso la National University School of Earth Sciences di Melbourne.

La guida climatica precaria dell’Australia è uno dei numerosi sistemi climatici che hanno cospirato per esacerbare le condizioni di caldo e secco quest’anno.

Un evento sul clima chiamato Dipolo dell’Oceano Indiano (IOD) ha avuto un ruolo importante da svolgere. Se non hai mai sentito parlare di uno iod, non sei solo, ma puoi scoprire il suo partner nel Pacifico, El Ni ।o. El Nino è più caldo nel Pacifico orientale, principalmente nell’equatore, e può cambiare i modelli di circolazione in tutto il mondo.

Lo IOD descrive i cambiamenti della temperatura della superficie del mare tra la parte ribelle ad est (vicino all’Indonesia) e la parte occidentale (Africa) dell’Oceano Indiano e ha tre fasi: neutra, positiva e negativa.

I cambiamenti in queste fasi possono influenzare i modelli di pioggia – quindi le condizioni di asciutto in Australia possono significare inondazioni a migliaia di miglia di distanza In Africa orientale, Il Machfondox.

Uno iod positivo – che abbiamo visto negli ultimi mesi – è il continuo riscaldamento dell’acqua vicino al Corno d’Africa, quando l’acqua nel nord-ovest dell’Africa diventa insolitamente fresca. Ciò elimina una delle principali fonti di umidità, con conseguente riduzione delle precipitazioni e temperature più elevate del normale.

L’anno scorso è stato registrato un evento IOD fortemente positivo, Secondo All’Australian Meteorological Bureau, il che significa che l’Australia sta vivendo condizioni estremamente calde ed estremamente secche oltre al riscaldamento a lungo termine.

Un altro sistema climatico, chiamato Southern Annular Mode (Sam) Quest’anno contribuisce anche al clima secco dell’Australia. SAM è il movimento di una cintura aerea occidentale che viene spinta verso nord in Australia o verso sud in Antartide, e l’influenza dell’Australia varia a seconda della Turchia.

La speranza inizia al canguro uccidendo il terreno, il panico per gli animali australiani devastati dagli incendi delle inondazioni

SAM ha una tendenza a lungo termine ad essere più positivo, ha detto Abrams, il che significa che il vento occidentale tra Australia e Antartide si sta spostando più a sud. Di conseguenza, la parte meridionale dell’Australia non riceve tutto il vento da cui riceve le piogge invernali.

L’inizio dell’estate in Australia – da fine ottobre a fine dicembre – SAM ha avuto un episodio negativo – la cintura del vento occidentale sull’oceano meridionale si è spostata verso nord, la fiamma degli incendi si è accesa.

“Questi fattori climatici non solo possono aumentare il rischio di incendi, ma anche sopprimere le tempeste che normalmente ci aspettiamo di colpire le parti orientali dell’Australia in primavera e in estate”, ha affermato Diana Eady, meteorologa presso l’ufficio meteorologico estremo del Bureau of Meteorology australiano.

Gli scienziati affermano che l’ascesa dei gas serra sta distorcendo sempre più i fattori climatici naturali.

Secondo Abrams dagli anni ’60, gli eventi bipolari positivi nell’Oceano Indiano sono diventati più comuni e più forti, e i modelli climatici pensano che la tendenza probabilmente continuerà.

“Se continuiamo il percorso delle elevate emissioni di gas a effetto serra, ci aspetteremmo che questi eventi siano tre volte più frequenti nel ventunesimo secolo rispetto al ventunesimo secolo a causa dei cambiamenti climatici indotti dall’uomo”, ha affermato.

Questa è la prova

Protesta pubblica C’è stato un sacco di incendi sul fuoco Rabbia indicata Il primo ministro australiano Scott Morrison e la risposta della sua amministrazione alla politica climatica e al fuoco.
La scorsa settimana, oltre 400 scienziati del clima, del tempo e del fuoco Firma di una lettera aperta Esorta i leader e i responsabili politici australiani a “prendere reali misure concertate per ridurre le emissioni globali di gas a effetto serra”. Gli scienziati associano inequivocabilmente gli incendi boschivi ai cambiamenti climatici indotti dall’uomo.

Tra i firmatari della lettera, Abram ha affermato che come scienziato del clima, prevedendo correttamente gli anni e gli anni che il governo aveva ampiamente evitato, era “deludente”.

“Questo è ciò che possiamo vedere per vedere il cambiamento nel clima – in realtà è qui ora, ci sta colpendo ora e peggiorerà se non riduciamo drasticamente le emissioni di gas serra”, ha aggiunto Abrams.

Oltre al rischio di fiamme, le siccità più gravi, l’ondata di caldo, le estati prolungate e le basse piogge dell’Australia potrebbero salvare il riscaldamento globale di 1,5 gradi Celsius rispetto ai livelli pre-industriali sotto il negozio dell’Accordo di Parigi. Le emissioni di Global C02 sono attualmente di 3 gradi Celsius alla fine del secolo. Altre tracce terrestri per riscaldarsi.

C'è una soluzione per gli incendi boschivi negli indigeni australiani. Ed è in circolazione da quasi 50.000 anni

È in discussione il modo in cui il futuro più caldo influirà sulle risorse idriche, sui mezzi di sussistenza, sul commercio, sul turismo e persino sulla capacità di vivere in alcuni luoghi del paese.

Ashcroft ha detto: “Probabilmente ci sarà bisogno di discutere su dove è sicuro vivere o dove farlo”. (Tuttavia) non penso che l’Australia raggiungerà un punto in cui diventerà una sorta di anarchia di Mad Max. Credo che abbiamo il potere di adattarci a ciò in cui crediamo “.

L’Australia deve adottare un approccio duplice alla sopravvivenza nel prossimo decennio, affermano gli esperti: adattarsi al riscaldamento globale e mitigarli e i suoi effetti. Ciò che accadrà è allontanarsi dalle fonti energetiche di combustibili fossili.

Abram ha detto che ciò di cui ha bisogno ora è una vera leadership.

“Perché ciò di cui stiamo parlando non è solo una questione di ribaltare la nostra economia”. “Stiamo parlando della necessità di una trasformazione gestita del modo in cui operiamo”.

Jesse Young e Angus Watson della CNN hanno contribuito alla segnalazione.

.

News Reporter

Lascia un commento