Microplastiche legate a danni respiratori nei pesci

Le fibre microplastiche del mare distruggono il corpo dei pesci danneggiando i loro sistemi respiratori e riproduttivi. In effetti, la loro esposizione cronica a questi composti provoca aneurismi negli animali, erosione degli strati superficiali e altri gravi danni alle branchie. Aumenta anche la produzione di uova, segno che le sostanze chimiche in essa contenute possono agire come interferenti endocrini. Dire che è un studio realizzato da un gruppo di ricerca cinese e americano pubblicato su Plos One.

Queste microfibre sono realizzate in poliestere, polipropilene e altri tipi di plastica. Sono persi o lavati via dai tessuti sintetici utilizzati nell’abbigliamento e in altri prodotti di consumo e industriali. Entrano nelle acque reflue e si accumulano in mari, oceani, fiumi e laghi in tutto il mondo, rappresentando in alcune regioni oltre il 90% dell’inquinamento da microplastica. Alcuni studi precedenti, spiega David E. Hinton, un ricercatore della Duke University, “ha dimostrato che molti pesci mangiano grandi quantità di fibre ogni giorno ma hanno meccanismi protettivi nell’intestino che sembrano prevenire danni”.



Nutrizione e fitness

Le bustine di tè in nylon rilasciano miliardi di microplastiche

Il problema non sarebbe quindi solo quello che entra nel corpo attraverso la bocca. “Oltre alla fibra consumata dai pesci, centinaia o migliaia di microfibre passano attraverso le branchie ogni giorno e vediamo che è qui che si verifica il danno”, spiega. Melissa Chernick, un altro ricercatore che ha eseguito l’analisi.

I pesci esposti ad alti livelli di microfibre in acqua hanno mostrato aneurismi, membrane fuse e aumento della produzione di muco nelle branchie, nonché cambiamenti significativi nelle cellule epiteliali che rivestono le branchie. “Ci sono stati cambiamenti seri, e per molti di loro.



ambiente

Microplastiche sulla neve: trova particelle dalle Alpi all’Artico

Qualsiasi cambiamento può influire sulla respirazione “, ha detto Chernick. Le femmine esposte a fibre contenenti polipropilene hanno prodotto più uova, il che suggerisce come le sostanze chimiche in esse contenute agiscono come interferenti endocrini.

Anche in questo momento di emergenza, repubblica è al servizio dei suoi lettori.
Comprendere il mondo che cambia con notizie verificate, sondaggi, dati aggiornati, senza mai nascondere nulla ai cittadini

Carlo Verdelli
ISCRIVITI ALLA REPUBBLICA

# messaggio_iscrizione{colore di sfondo:# f1f1f1;imbottitura:48px 16px;display:blocco;margine:32px 0 16px;bordo superiore:2px solido # f3bb02;bordo inferiore:2px solido # f3bb02;posizione:relativa}# abbonamento-messaggio p{font-family:georgia;stile del carattere:corsivo;Dimensione carattere:24px;altezza della linea:30px;colore:# 3c3c3c;margine inferiore:8px}.subscription-message_author{font-family:side;trasformazione del testo:maiuscolo;Dimensione carattere:14px;text-align:right;display:blocco;margine inferiore:32 px;margine destro:16px;font-weight:grassetto}# messaggio-abbonamento a{display:block;larghezza:210px;imbottitura:8px;colore:#fff;bordo inferiore:nessuno;colore di sfondo:# e84142;text-align:center;margine:0 auto;bordo-raggio:3px;Famiglia di caratteri:side,sans-serif;Dimensione carattere:17px;altezza della linea:24px;-webkit-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);–moz-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);scatola ombra:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6)}# messaggio-abbonamento a:hover{background-color:# db1b1c;bordo inferiore:nessuno;-webkit-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);-moz-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);shadow-box:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6)}

Non siamo una parte, non cerchiamo il consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma vorremmo ringraziare i lettori che ci acquistano in edicola ogni mattina, consultare il nostro sito o iscriversi a Rep:.
Se vuoi continuare ad ascoltare un’altra campana, forse imperfetta e talvolta irritante, continua a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostegno al giornalismo
Iscriviti a Repubblica

->

->

source–>https://www.repubblica.it/ambiente/2020/03/17/news/le_fibre_microplastiche_legate_a_danni_respiratori_nei_pesci-251522859/?rss

You May Also Like

About the Author: Arzu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *