Influenza, le infezioni stanno diminuendo rapidamente ma finora sono 7,2 milioni

ROMA – Il “I rest at home” imposto dall’urgenza del coronavirus produce anche un risultato positivo per l’influenza: le infezioni settimanali diminuiscono e con una certa velocità, soprattutto nei giovani, grazie alla chiusura delle scuole hanno deciso di ” ferma l’epidemia covida-19 che mette in ginocchio il paese. Tuttavia, i casi di influenza hanno raggiunto 7,2 milioni. Durante la settimana del 9-15 marzo, sono state segnalate 264.000 infezioni in Italia (rispetto alle 345.000 della settimana precedente). Questo è ciò che apprendiamo dal bollettino di sorveglianza epidemiologica di Influnet, pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Il livello di incidenza per l’undicesima settimana del 2020 è basso, pari a 4,4 casi per mille assistiti (era 5,7 la settimana precedente) e diminuisce soprattutto nei bambini e negli adolescenti, tra 0 e 14 anni. Le regioni più colpite sono il Piemonte, la Lombardia, le province autonome di Bolzano e Trento, la Liguria, la Toscana, le Marche e la Sardegna. Da ottobre al 1 marzo (ultimi dati disponibili), secondo il bollettino Flunews, si sono verificati 169 casi gravi di influenza, che hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva, di cui 35 morti.

Anche in questo momento di emergenza, repubblica è al servizio dei suoi lettori.
Comprendere il mondo che cambia con notizie verificate, sondaggi, dati aggiornati, senza mai nascondere nulla ai cittadini

Carlo Verdelli
ISCRIVITI ALLA REPUBBLICA

# messaggio_iscrizione{colore di sfondo:# f1f1f1;imbottitura:48px 16px;display:blocco;margine:32px 0 16px;bordo superiore:2px solido # f3bb02;bordo inferiore:2px solido # f3bb02;posizione:relativa}# abbonamento-messaggio p{font-family:georgia;stile del carattere:corsivo;Dimensione carattere:24px;altezza della linea:30px;colore:# 3c3c3c;margine inferiore:8px}.subscription-message_author{font-family:side;trasformazione del testo:maiuscolo;Dimensione carattere:14px;text-align:right;display:blocco;margine inferiore:32 px;margine destro:16px;font-weight:grassetto}# messaggio-abbonamento a{display:block;larghezza:210px;imbottitura:8px;colore:#fff;bordo inferiore:nessuno;colore di sfondo:# e84142;text-align:center;margine:0 auto;bordo-raggio:3px;Famiglia di caratteri:side,sans-serif;Dimensione carattere:17px;altezza della linea:24px;-webkit-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);–moz-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);scatola ombra:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6)}# messaggio-abbonamento a:hover{background-color:# db1b1c;bordo inferiore:nessuno;-webkit-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);-moz-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);shadow-box:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6)}

Non siamo una parte, non cerchiamo il consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma vorremmo ringraziare i lettori che ci acquistano in edicola ogni mattina, consultare il nostro sito o iscriversi a Rep:.
Se vuoi continuare ad ascoltare un’altra campana, forse imperfetta e talvolta irritante, continua a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostegno al giornalismo
Iscriviti a Repubblica

->

->

source–>https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/03/25/news/influenza_contagi_in_rapido_calo_ma_finora_sono_7_2_milioni-252273938/?rss

You May Also Like

About the Author: Muhammad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *