Coronavirus, roccia in quarantena, da Santana a Procol Harum

Non c’è musica. Almeno quello dal vivo, per tutto il mese di marzo. E ai primi di aprile, vedrà. Questi sono gli effetti del decreto anti-coronavirus che mira a limitare il contagio il più possibile. Una lunga quarantena che coinvolge importanti artisti internazionali come Carlos Santana (in programma il 14 marzo a Bologna e cancellato), Avril Lavigne (salta il doppio concerto sul poster il 15 e 16 a Milano) o i Procol Harum (il tour è rinviato a maggio). Ferma anche i grandi nomi italiani: Subsonica, Capossela, Gemitaiz con pazzo, Di Gregori

Una vera epidemia di silenzio che si riversa dalle regioni settentrionali lungo tutto lo stivale. Causando parte dell’industria della musica dal vivo milioni di danni: 4.1 secondo Siae, più di 10 per Assomusica. Anche perché – anche se il concerto viene rinviato a una nuova data – lo spettatore che ha acquistato il biglietto di prevendita ha ancora il diritto di accettare il cambiamento o rifiutarlo e chiedere un rimborso. In breve, è un vero tsunami di 7.400 spettacoli dal vivo saltati (compresi i teatri e altri spettacoli dal vivo, secondo i dati di Confindustria Cultura). Una sosta che coinvolge artisti di fama internazionale come Kelis e Una repubblica (nessun concerto a Milano) e le voci più famose della squadra italiana, da Irene Grandi a Gigi D’Alessio. Tutti gli organizzatori di concerti hanno riprogrammato (tranne in alcuni casi, dove hanno annullato la cancellazione) le tappe del tour dei musicisti, trasmettendo nuovi eventi sul calendario, generalmente da aprile. E in alcuni casi, fissa un appuntamento per il prossimo autunno.

Perché alla fine, può essere più affidabile pensare a una pausa più lunga: la nuova agenda per la musica dal vivo deve essere presa con vantaggi di inventario. Nessuno può garantire che entro un mese l’infezione sarà così bassa da consentire incontri con migliaia di persone. Tra i tanti altri costretti ad evitare i passaggi ci sono Pinguini tattici nucleari, Willie Peyote, Loredana Bertè, Bugo, Pfm, Modà, Angelo Branduardi, Brunori Sas, Le Vibrazioni, Raf & Tozzi, Giusy Ferreri… Ma ci sono anche quelli che vanno contro corrente: il tour di Luca Madonia che promette di lasciare i 12 sulla Alexanderplatz a Roma per continuare tutto il Sud. Effetto del regolamento che consente effettivamente di mettere in scena le rappresentazioni in determinati spazi attrezzati per mantenere gli spettatori a distanza l’uno dall’altro. Possibile situazione in alcuni club e in una certa gamma di artisti che vanno nella canzone dell’autore. Praticamente impossibile in palestra.

Anche in questo momento di emergenza, repubblica è al servizio dei suoi lettori.
Comprendere il mondo che cambia con notizie verificate, sondaggi, dati aggiornati, senza mai nascondere nulla ai cittadini

Carlo Verdelli
ISCRIVITI ALLA REPUBBLICA

# messaggio_iscrizione{colore di sfondo:# f1f1f1;imbottitura:48px 16px;display:blocco;margine:32px 0 16px;bordo superiore:2px solido # f3bb02;bordo inferiore:2px solido # f3bb02;posizione:relativa}# abbonamento-messaggio p{font-family:georgia;stile del carattere:corsivo;Dimensione carattere:24px;altezza della linea:30px;colore:# 3c3c3c;margine inferiore:8px}.subscription-message_author{font-family:side;trasformazione del testo:maiuscolo;Dimensione carattere:14px;text-align:right;display:blocco;margine inferiore:32 px;margine destro:16px;font-weight:grassetto}# messaggio-abbonamento a{display:block;larghezza:210px;imbottitura:8px;colore:#fff;bordo inferiore:nessuno;colore di sfondo:# e84142;text-align:center;margine:0 auto;bordo-raggio:3px;Famiglia di caratteri:side,sans-serif;Dimensione carattere:17px;altezza della linea:24px;-webkit-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);–moz-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);scatola ombra:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6)}# messaggio-abbonamento a:hover{background-color:# db1b1c;bordo inferiore:nessuno;-webkit-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);-moz-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);shadow-box:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6)}

Non siamo una parte, non cerchiamo il consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma vorremmo ringraziare i lettori che ci acquistano in edicola ogni mattina, consultare il nostro sito o iscriversi a Rep:.
Se vuoi continuare ad ascoltare un’altra campana, forse imperfetta e talvolta irritante, continua a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostegno al giornalismo
Iscriviti a Repubblica

->

->

source–>https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2020/03/06/news/il_rock_in_quarantena_da_santana_ai_procol_harum-250472758/?rss

You May Also Like

About the Author: Muhammad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *