Infiniti anelli di luce attorno ai buchi neri: la scoperta nella foto M87

Sempre sorpreso dai buchi neri: l’analisi della foto che ha immortalato per la prima volta uno di questi mostri cosmici rivela che sono circondati da infiniti anelli di luce. il scoperta è pubblicato sulla rivista Progressi scientifici dal gruppo centroamericano per l’astrofisica di Harvard-Smithsonian coordinato da Michael Johnson.



scienza

Ecco la prima immagine di un buco nero. “Einstein aveva ragione”

“Ogni anello è costituito da particelle di luce (fotoni) proiettate verso l’osservatore dopo essere state raccolte in tutte le parti dell’universo”, ha osservato Johnson. I ricercatori hanno studiato il buco nero M87, situato a 55 milioni di anni luce dal sistema solare, al centro della galassia Virgo A (o M87), che è diventato famoso in tutto il mondo nell’aprile 2019 per essere stato il protagonista prima foto diretta di un buco nero ottenuta grazie alla collaborazione internazionale Event Horizon Telescope (Eht), promossa dalla Commissione Europea.
Sulla base dei dati raccolti negli ultimi anni dal gruppo Eht e delle previsioni sulla relatività generale di Einstein, i ricercatori hanno sviluppato un modello computerizzato per prevedere l’evoluzione del buco nero. Il risultato è sorprendente: la famosa foto del secolo di un buco nero nasconde infatti una serie infinita di anelli che circondano M 87, formata da particelle di luce che rimangono sfruttate dalla spaventosa attrazione gravitazionale del buco nero.

“L’immagine del buco nero in realtà contiene una serie di anelli nidificati, ognuno dei quali – ha spiegato Johnson – è come l’impostazione di un film sulla storia dell’universo visto dal punto di vista del buco nero Grazie alla foto scattata dal gruppo Eht – conclude – stiamo appena iniziando a dare un’occhiata alla complessità che dovrebbe emergere dall’immagine di qualsiasi buco nero “. Per vedere i primi anelli di questo sistema, sarà necessario espandere la rete dei telescopi Eht con due o tre telescopi spaziali, incluso uno sulla Luna.

Anche in questo momento di emergenza, repubblica è al servizio dei suoi lettori.
Comprendere il mondo che cambia con notizie verificate, sondaggi, dati aggiornati, senza mai nascondere nulla ai cittadini

Carlo Verdelli
ISCRIVITI ALLA REPUBBLICA

# messaggio_iscrizione{colore di sfondo:# f1f1f1;imbottitura:48px 16px;display:blocco;margine:32px 0 16px;bordo superiore:2px solido # f3bb02;bordo inferiore:2px solido # f3bb02;posizione:relativa}# abbonamento-messaggio p{font-family:georgia;stile del carattere:corsivo;Dimensione carattere:24px;altezza della linea:30px;colore:# 3c3c3c;margine inferiore:8px}.subscription-message_author{font-family:side;trasformazione del testo:maiuscolo;Dimensione carattere:14px;text-align:right;display:blocco;margine inferiore:32 px;margine destro:16px;font-weight:grassetto}# messaggio-abbonamento a{display:block;larghezza:210px;imbottitura:8px;colore:#fff;bordo inferiore:nessuno;colore di sfondo:# e84142;text-align:center;margine:0 auto;bordo-raggio:3px;Famiglia di caratteri:side,sans-serif;Dimensione carattere:17px;altezza della linea:24px;-webkit-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);–moz-box-shadow:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6);scatola ombra:0 0 20px 0 rgba (0,0,0,0,6)}# messaggio-abbonamento a:hover{background-color:# db1b1c;bordo inferiore:nessuno;-webkit-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);-moz-box-shadow:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6);shadow-box:0 0 0 0 rgba (0,0,0,0,6)}

Non siamo una parte, non cerchiamo il consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma vorremmo ringraziare i lettori che ci acquistano in edicola ogni mattina, consultare il nostro sito o iscriversi a Rep:.
Se vuoi continuare ad ascoltare un’altra campana, forse imperfetta e talvolta irritante, continua a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostegno al giornalismo
Iscriviti a Repubblica

->

->

source–>https://www.repubblica.it/scienze/2020/03/23/news/anelli_di_luce_attorno_ai_buchi_neri-252103088/?rss

You May Also Like

About the Author: Ayhan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *