Coronavirus, Mattarella ascolta Salvini, Berlusconi e Meloni: è necessaria la collaborazione di tutti

Contatti telefonici nei giorni scorsi tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e i capi di tutte le forze politiche, di maggioranza e di opposizione, e i presidenti delle camere Roberto Fico e Maria Elisabetta Casellati. Oggi il capo dello stato ha ascoltato il segretario della Lega Matteo Salvini e i presidenti di FdI Giorgia Meloni e Fi Silvio Berlusconi. A tutte le parti italiane, secondo quanto appreso, Mattarella ha chiesto l’unità e collaborare il più possibile. Inoltre, continua la rete di contatti del Presidente con i capi di stato stranieri. Allo stesso tempo, il capo dello stato mantiene stretti contatti con il governo. La semplice linea del presidente: ora dobbiamo collaborare. Una raccomandazione che si estende a 360 gradi: le opposizioni sono flessibili in questa fase, ma anche il governo sta rafforzando la sua capacità di ascoltare le richieste degli altri. la richiesta di un ulteriore sforzo per comprendere l’attuale emergenza, per seguire il Paese in questa manifestazione di unità nazionale che ha spostato il mondo negli ultimi giorni. Una raccomandazione, pensiamo al Quirinale, a guardare la luna e non il dito, a lavorare insieme perché ogni idea può essere utile al Paese.

Salvini: disponibile a collaborare

Il presidente Mattarella mi ha chiamato poco fa. Matteo Salvini ha confermato, parlando a “ Aria che spara a La7. L’ho sentito – ha detto il capo della Lega – mi ha chiamato, siamo stati cortesi, abbiamo discusso su come collaborare, su come aiutare l’Italia e abbiamo detto che abbiamo molte proposte da fare, che siamo disponibili a collaborare. Migliaia di produttori, laboratori artigiani e imprenditori dovranno pagare le tasse domani venerdì 20 marzo, una riflessione che ho fatto anche al Presidente della Repubblica italiana, aggiunge Salvini. Possiamo, a nome di milioni di lavoratori italiani, chiedere di migliorare il decreto o chiedere di fare ciò che può aiutare ?, chiede Salvini. Ne ho parlato con il presidente Mattarella e spero che mi aiuti a far capire al governo che domani milioni di italiani dovranno pagare le tasse, pagare F24. Sto chiedendo la luna? Chiedo di rimandare una scadenza prevista per domani, conclude Salvini.

Le chiamate con Berlusconi e Meloni

Ma i contatti di Mattarella si estesero ad altri leader di centrodestra. Silvio Berlusconi – informa una nota FI – ha avuto un incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L’ex Primo Ministro ha garantito la nostra volontà di lavorare insieme per uscire da questa situazione assoluta. Tuttavia, il governo – ha spiegato l’ex Primo Ministro – deve accettare almeno alcune delle proposte che abbiamo presentato nell’interesse di tutti i cittadini. E poi l’intervista a Giorgia Meloni: Stamattina ho parlato con il Presidente della Repubblica Mattarella: un gesto che ho molto apprezzato e lo ringrazio. Al Capo dello Stato, ho ribadito lo spirito di collaborazione e responsabilità che ha caratterizzato i Fratelli d’Italia dall’inizio dell’emergenza sanitaria e ho confermato che il nostro lavoro continuerà in questa direzione. Speriamo che il governo abbia lo stesso atteggiamento e che possiamo davvero lavorare insieme per dare risposte concrete a famiglie, imprese e lavoratori. Perché per noi l’interesse dell’Italia e degli italiani vale più di ogni altra cosa. “

La posizione del centro-destra

Molto probabilmente il presidente della Repubblica ha deciso di intervenire dopo la possibilità che l’opposizione di centrodestra potesse votare contro le decisioni prese dal governo Conte. Mercoledì scorso, il capo della Lega, il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi e il presidente della Fratelli d’Italia Giorgia Meloni si sono espressi chiaramente. Dopo una prima fase di apparente unità, sono emerse varie valutazioni sul merito delle misure. Il capo dello stato, senza ovviamente entrare nello specifico delle scelte individuali, cerca di esercitare quella che viene chiamata “persuasione morale” per creare un clima di massima collaborazione.

Il messaggio al papa

In mattinata, il Capo dello Stato ha inviato un messaggio a Papa Francesco nel settimo anniversario della sua elezione, ricordando che la missione pastorale del Papa è sempre stata contrassegnata dal dialogo tra popoli e nazioni, un messaggio che ora diventa, di fronte alla minaccia della pandemia, un invito urgente. Il Presidente della Repubblica, sempre in linea con il Papa sulla linea del multilateralismo e della collaborazione di fronte alle sfide del tempo, ha avuto diverse chiamate con leader stranieri, molti dei quali sono europei, in questi giorni, e ha ha chiesto a tutti una collaborazione reciproca. In un contesto drammaticamente segnato dalla pandemia, l’intera comunità internazionale trova nell’illuminante Missione pastorale e nella testimonianza vivente e paterna dei più alti valori evangelici del Papa un urgente invito a riscoprire le ragioni della collaborazione e della solidarietà tra i Stati e popoli, aderendo al messaggio che richiede attenzione ai più vulnerabili che Vostra Santità offre con instancabile determinazione nei confronti dell’umanità, ha scritto stamattina il presidente. È in gioco la salute di milioni di persone, sicurezza economica e sviluppo per tutti, anche i più deboli, il futuro dei nostri giovani: conflitti e barriere illusorie sono quindi inutili e controproducenti. Le sue continue chiamate ad abbracciare il dialogo e allontanarsi dalla `cultura dei rifiuti – il messaggio di Mattarella al Papa – suggeriscono come affrontare le emergenze globali e perseguire uno sviluppo veramente integrato. Spero sinceramente che questa prospettiva possa essere facilmente accettata per superare meglio la drammatica sfida di oggi e tracciare un percorso luminoso verso il futuro.

19 marzo 2020 (modificato il 20 marzo 2020 | 09:04)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

source–>https://www.corriere.it/politica/20_marzo_19/coronavirus-mattarella-sente-salvini-chiede-tutti-collaborare-e36817be-69d8-11ea-a8a1-df48c20e9d2e.shtml

You May Also Like

About the Author: Izer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *