Afghanistan, attacco al tempio sikh. Iside lascia almeno 25 morti

Il bilancio delle vittime dell’attacco a un tempio della comunità sikh nella capitale afgana, Kabul, sta peggiorando. Il ministero dell’Interno lo ha confermato almeno 25 morti in un attacco allo Stato Islamico. Secondo il rapporto ufficiale riportato dal canale televisivo afgano Tolo, i feriti sono almeno otto. Il ministero dell’Interno parla anche di 80 persone salvate, tra cui donne e bambini.

Narender Singh Khalsa, un parlamentare afgano in rappresentanza della comunità sikh, ha detto a Reuters: al momento dell’attacco, circa 200 persone erano all’interno del complesso mentre un gruppo di uomini armati di granate li teneva in ostaggio e si impegnava in una battaglia con le forze speciali afghane. Nelle fotografie condivise dal Ministero degli Interni, una dozzina di bambini sono visti lasciare il tempio scalzi e in lacrime.

Sotto la dominazione talebana alla fine degli anni ’90, fu chiesto loro di identificarsi con uno striscione giallo, ma la regola non fu applicata. Negli ultimi anni, un gran numero di sikh e indiani hanno cercato asilo in India. Nel luglio 2018, un convoglio sikh e indiano è stato attaccato da un attentatore suicida ISIS prima di un incontro con il presidente afghano Ashraf Ghani nella città orientale di Jalalabad. Diciannove persone furono uccise in questo attacco.

25 marzo 2020 (modifica il 25 marzo 2020 | 12:48)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

source–>https://www.corriere.it/esteri/20_marzo_25/afghanistan-attacco-tempio-sikh-almeno-25-morti-isis-rivendica-4db95fbe-6e8a-11ea-925b-a0c3cdbe1130.shtml

You May Also Like

About the Author: Izer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *