Quattro proposte evidenziano pianeti e lune che non sono attualmente inclusi nei progetti in corso dell’agenzia. Fanno parte dell’Agenzia Discovery Program, che incoraggia scienziati e ingegneri a esplorare il sistema solare progettando nuovi concetti di missione fantasiosi. Dal 1992, il programma ha supportato lo sviluppo di oltre 20 strumenti e missioni scientifiche.

“Queste missioni selezionate hanno il potenziale per cambiare la nostra percezione di alcuni dei problemi più attivi e complessi del mondo nel sistema solare”, ha affermato Tomas Zurbachen, amministratore associato della missione scientifica della NASA. “In che modo esplorare qualcuno di questo corpo celeste aiuta a scoprire i suoi segreti, e altri come se fossero venuti al mondo” “

Ora, i team dietro ogni proposta avranno nove mesi e milioni di dollari per sviluppare idee, portando alla creazione di un rapporto di studio concettuale. Le elezioni finali, che possono includere queste due missioni, si terranno nel 2021.

Due proposte prevedono l’esplorazione di Venere: una si concentrerà sulla sua atmosfera, l’altra mapperà la superficie del pianeta.

DAVINCI + significa indagine su Venere in atmosfera di gas nobile, chimica e imaging Plus. Mission La missione sarà dedicata all’analisi dell’atmosfera di Venere per determinare come è formata e sviluppata. Investigherà anche sulla possibilità di un mare nel passato di Venere.

Le attrezzature della missione, comprese le telecamere, saranno protette da una sfera in continua espansione dal duro ambiente di Venezia.

“I risultati di DavNCI + hanno il potenziale per rimodellare la nostra percezione della formazione di pianeti terreni nel sistema solare e oltre”, ha detto un comunicato stampa. naso.
Venere fu la possibile dimora fino a quando si verificò un evento misterioso

Veritas – o Venus MCVT, Radio Science, Inser, Topografia e Spettroscopia – mapperanno la superficie del pianeta roccioso nel tentativo di far luce su come è stato trasformato in modo così diverso dalla Terra. Il nostro mondo Si dice che Venere gemello abbia dimensioni simili ai pianeti, ma i confronti moderni si fermano qui.

La missione può fornire approfondimenti sulla storia geologica di Venere. Questo orbitale dotato di radar potrebbe produrre topografia 3D, consentendo agli scienziati di determinare quanto Venere fosse attiva attraverso i processi vulcanici e tettonici a placche. Può anche studiare le emissioni infrarosse dalla superficie.

Venere probabilmente trattenuto Temperatura stabile e acqua liquida ospite L’indagine del 2019 ha mostrato milioni di anni di continui cambiamenti sul pianeta prima di un evento. Lo studio è stato scritto da Michael Weo, autore del Goddard Institute of Space Science Lo studio del 2016 Riguarda il clima e l’oceano di Venere in passato.

Ora Venere è abbastanza calda da sciogliere il piombo – la maggior parte dei pianeti morti – con un’atmosfera tossica 90 volte più spessa di noi e temperature superficiali.

Negli anni 9, il mare fu proposto per la prima volta dalla Pioneer Mission della NASA. Tuttavia, data la sua posizione di secondo pianeta dal sole, Venere non era considerata un oceano favorevole alla sostenibilità.

Solo due missioni della NASA hanno visitato Venere – Il pioniere Nel 1978 e Magellan Nei primi anni ’90.

IO

La luna di Giove è il bersaglio di Io IO La missione di osservazione vulcanica. L’IO è il corpo attivo più vulcanico del sistema solare, riscaldato da Giove. La luna è stata precedentemente osservata dalla NASA Galileo, Voyager, Ulisse, Cassini, New Horizons e Juno, ma solo Ranitula ramani Orbita ancora attivamente in orbita attorno a Giove e il suo obiettivo principale è verso il pianeta.

Rimangono molti misteri sull’IO, che ha stimolato gli scienziati da quando un’eruzione vulcanica è stata rilevata sulla superficie del Voyager 1 a marzo.

Gli scienziati affermano che la Grande Macchia Rossa di Giove non sta morendo

Diverse centinaia di vulcani coprono la superficie della luna, sparando lava a decine di miglia di altezza. Le esplosioni sono così potenti che possono anche essere viste usando un grande binocolo terrestre. Iowa ha un’atmosfera sottile fatta di anidride solforosa.

Gli obiettivi della missione dovranno essere rivelati se l’IO contiene il mare di magma interno. L’astronave effettuerà un volo ravvicinato per studiare il magma e come vola.

La NASA ha dichiarato: “I risultati della missione possono rivoluzionare la nostra comprensione della struttura e dell’evoluzione dei corpi rocciosi e terreni e dell’evoluzione dei corpi oceanici nel sistema solare e dei pianeti extraterrestri in tutto l’universo”.

Tritone,

Tritone, la luna più grande di Nettuno, è estremamente attiva. I ricercatori ritengono che la Luna Oddball, che orbita attorno a Nettuno sul lato opposto della rotazione del pianeta, era probabilmente un oggetto della Cintura di Kuiper rapito dalla gravità del pianeta.

Quando Nettuno si avvicinò alla sua straordinaria: Voyager 2 flyby 30 anni dopo

In precedenza, era stato visitato solo da Voyager 2 durante il sorvolo di Nettuno nel 5 °. Il veicolo spaziale ha registrato una temperatura negativa di 391 gradi Fahrenheit ed è stato spiato da geyser attivi. Rigenera attivamente la luna, rendendola la più giovane superficie dell’intero sistema solare. Secondo la NASA, ha anche il potenziale per una pompa e atmosfera.

Sotto il ragazzo Poseidone, la luna può vedere la missione del tridente progettata come un singolo sorvolo. Mapperà la luna, studierà la sua attività e aiuterà gli scienziati a determinare se esiste un oceano della baia.

Secondo la NASA, “accoppiato alla ionosfera che può creare neve organica e creare la possibilità di un mare interno, Triton è un’esplorazione entusiasmante volta a capire come sviluppare una terra vivibile nel nostro sistema solare e altri”.

.

News Reporter

Lascia un commento