La compagnia si prepara a pubblicare “Mulan”, un remake live-action di un film d’animazione del 1998 amato su una donna guerriera cinese in Nord America il 2 marzo.

Il film è costato $ 200 milioni da realizzare e si prevede che farà un grande salto in Cina. Ma il paese, che è anche il più grande mercato cinematografico del mondo dietro gli Stati Uniti, è in subbuglio a causa della crisi della salute pubblica.

Più di 6.000 persone sono morte e oltre 605.000 sono state contagiate, soprattutto nella Cina continentale. Lo scoppio ha costretto le aziende a chiudere in tutto il paese, Compreso il film. Con alcune aziende che iniziano a riaprire questa settimana, molte altre sono chiuse. I parchi a tema Disney a Shanghai e Hong Kong, ad esempio, Chiuso fino a ulteriori istruzioni.
Non è “chiaro” quando Mulan debutterà in Cina. Le date di uscita dei film nel paese sono determinate dal governo cinese piuttosto che dagli studi, quindi è spesso confermato settimane prima che un film sia pronto per essere aperto. CEO Disney Disney Iger Riferito a CNBC all’inizio di questo mese Il film sarà finalmente rilasciato lì, “A questo punto, non possiamo mai essere sicuri”.

“Tutti quegli spettatori che si aspettano che i film vengano in Cina per essere distribuiti in Cina ne sono stati chiaramente colpiti”, ha detto Iger. “Maggiore è il problema con tutti, maggiore è la preoccupazione per ciò che sta accadendo al virus e per quanto lontano andrà in termini di impatto sulle persone”.

uno Disney (Dis) Il portavoce ha affermato che lo studio stava monitorando attentamente la situazione.

Ecco perché la Cina apprezza “Mulan”

Anche se a questo punto uno studio che cerca di pubblicare immagini in Cina non è una buona notizia per il virus, è particolarmente fastidioso per la Disney. “Mulan” è “pronto per il successo in Cina”, afferma Jeff Bock, analista senior presso la società di ricerca sugli spettacoli.

Il film racconta la storia dell’antica leggenda cinese Mulan, che si maschera da uomo per sostituire il suo vecchio padre nell’esercito e proteggere il suo paese dagli invasori. Il film “ha radici importanti nel rispetto cinese”, ha dichiarato Sean Robbins, capo analista di BoxOffice.com, che la Cina è “una parte fondamentale della strategia di rilascio globale della Disney”.

Ha detto a CNN Business: “Nel caso più semplice di liberazione, la Cina potrebbe facilmente essere il più grande mercato per ‘Mulan’ senza un margine equo.

“Mulan” ha un cast internazionale guidato da Yeffi Liu. Sembra più semplice di quanto la versione animata appaia epica.

Annie Caucas, professore all’Università della Virginia e autore di “Hollywood Made In China“, La CNN ha dichiarato a Business che Disney ha costruito un’infrastruttura completa nel paese attraverso i suoi parchi a tema e il merchandising.

“Un ‘mulan’ è un perfetto esempio del modo in cui le infrastrutture Disney in Cina hanno iniziato a ripagare”, ha detto. “Ha il vantaggio di non avere storie in cui sono stati aggiunti solo pochi caratteri cinesi, che il pubblico cinese trova violenti. Questo è un film per famiglie, un successo che ha avuto successo nel paese”.

Buck ha detto che la Disney “ovviamente sperava che avrebbe strappato il libro dei record” in Cina. Ha aggiunto che il quadro potrebbe ancora farlo, ma dipenderà dal fatto che la Cina possa riprendersi e tornare alle normali azioni nelle prossime settimane.

“Quando parli di realizzare 1 miliardo di miliardi di film in tutto il mondo, di solito non lo fai senza una grossa fetta del totale dalla Cina”, ha aggiunto Buck, “Essendo il secondo mercato più grande del mondo, è essenziale per il marchio Disney”.

Potrebbe essere il botteghino in Cina

La Cina ha guadagnato milioni di entrate con alcuni dei più grandi successi della Disney, come “Avengers: Endgame”, “Captain Marvel”, “Frozen 2” e “The Lion King” l’anno scorso. Secondo comScore, tutti e quattro questi film hanno realizzato oltre $ 120 milioni in Cina, mentre “Endgame” ha guadagnato oltre $ 1 milione nel paese lo scorso anno. L’anno scorso è stato un Anno record per Disney Studios.
Un grande ritorno del 2019 grazie a Disney al botteghino

Altri film Disney come “Star Wars: The Rise of Skywalker”, “Toy Story 4” e “Aladdin” sono arrivati ​​al club da un miliardo di dollari senza molto supporto dalla Cina, quindi “Mulan” potrebbe ancora funzionare bene a livello globale dall’equazione cinese.

Se il mercato cinematografico cinese continuerà a sconvolgere, potrebbe avere un impatto enorme sul business cinematografico globale oltre alla sola Disney.

Lo scorso anno la Cina ha investito oltre 9 miliardi di dollari in tutto il mondo al botteghino ed è diventata un mercato chiave per i franchise di film di successo come “Fast and Furious”, “Jurassic World” e “Transformers”.

“È una cosa stimolante e delicata da affrontare. Fondamentalmente dipende dalla durata dei play-off in Cina, quindi dovremo aspettare e vedere”, ha detto Robbins. “In che modo il pubblico è desideroso di uscire e iniziare a guardare di nuovo il film? Ci sarà un dilemma temporaneo per una volta? Questi sono elementi sconosciuti che contribuiranno e si svilupperanno nelle prossime settimane e mesi.”

.

News Reporter

Lascia un commento