William Barr ha detto che i tweet di Trump sulla causa del DOJ mi hanno reso impossibile agire

“Mi ha reso impossibile fare dichiarazioni ufficiali sul dipartimento, sulle persone del dipartimento, sui nostri uomini e donne qui, sui casi pendenti nel dipartimento e sui giudici davanti a noi”, ha detto il commento pubblico e il tweet sulla questione. “E per rassicurare i tribunali e i pubblici ministeri del dipartimento che stiamo lavorando diligentemente”, ha detto Barr.

I commenti sono arrivati ​​durante un’indagine sull’impatto di Trump sulla magistratura dopo aver criticato la frase proposta da Trump all’ex consigliere Roger Stone. Il Dipartimento di Giustizia ha quindi imprigionato Stone per sette o nove anni in prigione, e Trump ha ringraziato il bar per il controllo del caso.

La magistratura è indipendente dall’influenza presidenziale da decenni dallo scandalo Watergate, in cui il presidente Richard Nixon ha sfruttato il potere della magistratura per ottenere il proprio vantaggio politico. I tweet di Trump che criticano i pubblici ministeri nel caso Stone e i quattro pubblici ministeri che si sono dimessi a seguito della decisione della magistratura di consegnarli al tribunale, dopo aver raccomandato sentenze lievi.

Barr ha detto che i tweet di Trump nel caso Stone hanno suscitato critiche sul fatto che il dipartimento stesse agendo per conto del presidente.

“I tweet ci sono e corrispondono a quello che abbiamo fatto al dipartimento mentre ingrassiamo il mulino, ed è per questo che penso sia giunto il momento che il Dipartimento di Giustizia smetta di twittare sui casi criminali”, ha detto Barr.

Questa è una storia rivoluzionaria e verrà aggiornata.

.

News Reporter

Lascia un commento