(CNN) – Lontano dal mistero di Sherlock Holmes, Arthur Conan Doyle ha scritto una storia in un angolo remoto del Sud America dove dinosauri e molti altri animali vagano per la terra.

La maggior parte dei lettori pensava che “Il mondo perduto” fosse completamente fittizio. Tuttavia, la storia di vasta portata di Canaan Doll è stata ispirata dal rapporto secondo cui gli esploratori stavano tornando da tre piccole colonie europee lungo il confine brasiliano fino alla fine del Sud America: Guiana britannica, Guiana olandese e Guiana francese.

Oggi sono paesi indipendenti Guyana e SurinameE territori francesi Guyane (Guyana francese).

Per la maggior parte del secolo scorso – da quando “The Lost World” è stato pubblicato nel 1912 – questi sono stati poco più che banalità geografiche. La leggenda del cricket Clive Lloyd è residente in Guyana e Guyan è noto per il lancio del suo razzo Aryan. Tuttavia, per la maggior parte, la regione ha volato a lungo sotto il radar della consapevolezza del mondo.

Tuttavia, tutti e tre stanno finalmente uscendo dall’ombra mentre i viaggiatori esplorano le loro meraviglie naturali, storiche e culturali per esplorare il Nuovo Mondo.

I dinosauri potrebbero non esserlo, ma la foresta pluviale amazzonica copre circa il 5% dei tre paesi che si sono rifugiati nella grande fauna selvatica: lontre di fiume giganti e ostriche mostruose, anaconde che possono raggiungere fino a 1,8 piedi di lunghezza, ragni come te, mani. E Arapaima è un enorme pesce di fiume carnivoro che fa sembrare i piranha dei cuccioli.

I formichieri giganti vagano per la savana Rupununi in Guyana.

I formichieri giganti vagano per la savana Rupununi in Guyana.

Joe Yogerst

La regione vanta anche un incredibile melting pot culturale.

“Guyana” o “Guyana” è una parola amerindia che significa “terra di molte acque”, ma il modo in cui la storia è stata rivelata può essere facilmente interpretato come terra di molte persone o lingue.

Poiché l’inglese è parlato in Guyana, Lingua francese in Suriname e francese in Guyana essendo francese, sono gli unici paesi sudamericani che non avevano lingue ufficiali spagnole o portoghesi.

Dopo due secoli come colonia olandese, la Guyana fu consegnata in Gran Bretagna alla fine della guerra napoleonica nel 1814. Gli olandesi furono in grado di mantenere il controllo di una colonia adiacente incentrata sul fiume Suriname. Ovviamente furono gli italiani del 17 ° secolo a stabilire per la prima volta la costa della Guinea, ma i francesi presto rivendicarono un territorio che un giorno avrebbe catturato la loro famigerata prigione.

La Guyana era Suriname in indipendenza66, Suriname nel 1971 e Morphek in divisione estera nel 1966 dalla colonia francese (e in seguito votò contro l’indipendenza dalla Francia). Tuttavia, erano già morti in termini di identità culturale e diversità etnica.

Gli imperialisti di Giava importarono terra, lontani dall’India e dall’Africa occidentale, schiavi e presunti servitori per il lavoro nelle piantagioni. Con i discendenti dei coloni indigeni amerindi ed europei, sono una delle popolazioni più diverse al mondo. E per estensione, una delle destinazioni culinarie più diverse.

Come fan permanente di Conan Doll – e delle storie di Jurassic Park che hanno ispirato la sua scrittura – ho deciso di scoprire il mondo perduto del Sud America.

Guyana: la foresta pluviale è sconvolta

Giana è la dimora della primitiva foresta pluviale primitiva.

Giana è la dimora della primitiva foresta pluviale primitiva.

Joe Yogerst

“Nella capitale costiera di Georgetown, la guida d’avventura britannica Ian Craddock mi dice:” Il verde è primitivo, parte della Foresta pluviale precoce – Nuova Guinea, Africa centrale, Amazzonia brasiliana e ci sono solo quattro posti in Guyana “.

La mattina dopo salii su un piccolo aereo in quel vasto deserto verde.

Prima tappa: le cascate di Kiteyu, sebbene in gran parte sconosciute al di fuori della Guyana, sono in realtà la più grande cascata a goccia singola del mondo – 22 metri senza interruzione. Il doppio di Victoria Falls e quattro volte di più di Niagara.

C’è un doppio arcobaleno sopra la fontana appena fuori dal bordo di un’alta sporgenza di roccia vicino al National Park Lodge e alla pista di atterraggio. Di solito non sono acrofobico, ma questa è una strada terribilmente lunga. Lontano dalle fontane, grandi creature come la sua brillante rana d’oro piumata rossa e l’uccello gallo nella giungla

La regione amazzonica della Guyana non è solo un albero. C’è anche un’enorme savana tropicale come Rupununi, la mia prossima tappa del mio viaggio verso sud. Un viaggio di prima mattina dalla Loggia vichinga si concluse con la mia prima visita a un mostro gigante, un’enorme creatura con molte pinne che si diceva fosse l’unico animale che Jaguar potesse accettare (e sconfiggere).

Una coscienza nera passa sul fiume Mapari.

Una coscienza nera passa sul fiume Mapari.

Joe Yogerst

Arrivato sulla punta meridionale di Rupununi, la città tribale di Yupukari, incontro Ashley Holland, che conduce un piccolo gruppo di noi sul fiume Mapari.

C’è molto da vedere: Krishna Kaimon (un parente d’élite) sta sonnecchiando sulla riva sabbiosa, le enormi lontre di fiume ci danno una vista istantanea prima di scomparire di nuovo nelle profondità e tre piedi (un metro) di els elettronici emettono abbastanza succo per elettrificare qualsiasi persona. L’Olanda afferma che non è affatto vero).

Abbiamo trascorso quattro notti dormendo ad Hammond e facendo il bagno nel fiume Holland Il remoto – ma sorprendentemente comodo – campo della giungla all’estremità superiore del bacino idrico di Mapari. I giorni trascorrono o affittando una foresta o navigando delicatamente sul fiume alla ricerca di animali della foresta.

Le nostre scoperte più sorprendenti sono un ragno Goliath che mangia uccelli (il più grande aracnide del mondo), una rana gigante dei gladiatori, una coppia di nuotatori (il più grande mammifero del Sud America) proprio accanto alla nostra barca e la rara vista della madre rapper più potente del mondo. Una madre ha l’herpes gall e le sue piume comparative.

Scendendo al fiume e tornando alla civiltà, penso a me stesso probabilmente non ci sono dinosauri, ma questo è venuto da me perché non sarei mai venuto a Jurassic Park nella vita reale.

Suriname: citazioni da molte culture

A circa due ore di volo da Georgetown si trova Parmaribo, la piccola capitale del Suriname. E poiché stiamo atterrando nel vecchio aeroporto vicino al centro città, non nel nuovo aeroporto internazionale, a 33 miglia (4 km) dalla città, ci vogliono cinque minuti per cancellare le tariffe e partire.

Ho fatto in modo che la guida Desmond Budhan mi incontrasse quando sono arrivato, ma invece di dirigermi verso il mio hotel con vista sul fiume Permaribo, Budhan – che si definisce un Hindustani-Suriname di terza generazione – vuole mostrarmi quanto è diverso? La sua città

Ringraziamo un tempio indù ornato, guidiamo verso una strada di negozi etnici cinesi decorati con un uccello canoro in una gabbia di legno e facciamo un giro al mercato giavanese, dove i locali vestiti secondo la tradizionale aristocratica moda indonesiana rimbalzano sul tessuto batik o lavorano a maglia sul metallo grezzo. Voglio essere sicuro di non essere in Asia.

Nello storico castello Zeelandia fu l'inizio di Paramaribo, la capitale del Suriname.

Nello storico castello Zeelandia fu l’inizio di Paramaribo, la capitale del Suriname.

Joe Yogerst

Il melting pot del titolo comprende un’incredibile gamma di olandesi, imperi globali, religioni, lingue ed etnie, che un tempo includevano paesi come Indonesia, Sri Lanka e Sudafrica nello stato un tempo coloniale.

Molti di coloro che furono feriti nel Suriname furono costretti a trasferirsi in altre parti dell’Impero olandese o si trasferirono su questa remota costa sudamericana in cerca di una vita migliore rispetto al ritorno volontario a casa.

Gli olandesi hanno anche un retaggio, una città interna piena di edifici coloniali del 17 ° e 18 ° secolo che oggi ospita musei, ristoranti e negozi di artigianato.

Annunciata come patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2002, la città vecchia ruota attorno a Fort Zeelandia, una fortezza olandese meravigliosamente conservata con una mostra di storia, arte ed etnia del Suriname.

Compatto e facile da percorrere, ho guidato il vecchio Paramaribo per diversi giorni. Ovunque andassi, la città aveva una vetrina di molte culture.

Ho camminato a piedi nudi nella sinagoga di Neveh Shalom, sfuggendo alla ricerca dell’Europa negli anni 1720, attraversando il pavimento sabbioso di un tempio costruito da Sephardim. Con un nuovo camuffamento al Palm Garden, ho incontrato gli americani che vendevano cibi tradizionali tradizionali, artigianato e cosmetici del Suriname realizzati con ingredienti trovati su Amazon.

Guyan: evitare un passato infame

I produttori creano un mercato improvvisato sulla costa di Saint-Laurent du Maroni in Guinea

I produttori creano un mercato improvvisato sulla costa di Saint-Laurent du Maroni in Guinea

Jody Amiott / AFP / Getty Images

Il confine Suriname-Guyan si trova circa due ore a est di Parmaribo, attraverso le aree popolate della popolazione di Merano – i discendenti degli schiavi africani che sono fuggiti dalla foresta per sfuggire all’occupazione olandese.

Alla fine di Suriname Street si trova Albina, un porto fluviale assonnato da cui partono i traghetti per il territorio francese dall’altra parte dell’acqua. Su una canoa da scavo fuoribordo, sono atterrato a Saint-Laurent du Maroni, la seconda città più grande della Guyana.

È così che mi trovo nella zona euro: la maggior parte dei carri pugili e tutti parlano francese. La scala di una chiesa cattolica in mattoni rossi è sorta sopra la città vecchia. Ho trovato un ottimo ristorante vietnamita a pranzo e questa città di pietra è nota: il famigerato disprezzo di Camp de la Transportation

Durante la rivoluzione del 1790, la Francia iniziò a inviare prigionieri politici nella Guiana francese. Alla fine del 1800, la maggior parte degli esiliati erano uomini e donne che si erano dimostrati colpevoli di omicidio e altri crimini gravi.

I campi di prigionia, tuttavia, non occupano mai più di una piccola parte della colonia. La Guyana francese aveva anche le sue spine, miniere d’oro e piantagioni tropicali.

Camp de la Transportation era una famigerata prigione a Saint-Laurent du Maroni.

Camp de la Transportation era una famigerata prigione a Saint-Laurent du Maroni.

Joe Yogerst

Devils Island ottiene tutti gli oggetti di scena, parte offshore della Penal Colony. Tuttavia, il campo di Maroni era il campo più grande dove si svolgeva la maggior parte del lavoro del diavolo. È qui che i prigionieri sono stati inclusi nel sistema penale francese, dove sono stati spesso imprigionati per anni o addirittura decenni e molti sono stati trasportati tramite ghigliottina.

Forte in francese, olandese, inglese e Marron Patois, Gilbert Sampson mi ha guidato nella prigione, molte celle ancora incatenate al ferro arrugginito e le pareti di pietra corallina grigia adornate con graffiti creati da prigionieri di lunga data. Un quadretto di erba è segnato dal braccio della morte e dalla ghigliottina del campo dove un tempo sorgeva.

Sansone mi mostra una cella di prigione deserta (n. 47) che gratta il pavimento di pietra e scrive il nome “Papillon”. Fu condannato all’ergastolo e ai lavori forzati in una colonia carceraria dopo essere stato condannato per omicidio nei primi anni ’90, rinomato detenuto Henry Charieri.

Fece numerose avventurose evasioni – in mare e nella giungla – e in seguito descrisse le sue prove e tribolazioni in un libro bizzarro che realizzò due film.

Questa particolare casa, dove il leggendario fuggiasco fu effettivamente imprigionato, è un altro punto: l’evento traumatico raffigurato nella sua autobiografia è realmente accaduto nelle vicinanze di Saint-Laurent du Maroni.

Criticata per la sua estrema brutalità e condizioni disumane, la colonia di Dundee chiuse nel 1946. Meno di due decenni dopo, Guan è diventata la versione europea di Cape Canaveral in Europa e al giorno d’oggi i suoi lanci ariani con il Centro speciale guyanese Kourou attirano l’attrazione turistica numero uno della regione.

এই রকেটগুলি আরও একটি রহস্যময় স্থান – বাইরের স্থান – তিনটি গিয়ানার হারিয়ে যাওয়া বিশ্বের মতো আকর্ষণীয়ভাবে বিস্ফোরিত হওয়ার বিষয়টি কতই না বিদ্রূপজনক।

জো ইয়োগারস্ট ক্যালিফোর্নিয়ায় অবস্থিত একজন noveপন্যাসিক এবং ফ্রিল্যান্স ভ্রমণ, ব্যবসা এবং বিনোদন লেখক writer

.

News Reporter

Lascia un commento