Alitalia, Wind, Tim, commesse che furono: Almaviva, nuovo accordo

Alitalia, Wind, Tim, commesse che furono: Almaviva, nuovo accordo

14/03/2019 0 Di redazione
CONDIVIDI ---> FacebooktwitterFacebooktwitter

L’accordo è stato siglato ieri sera, al termine di un “incontro fiume” fra Almaviva contact di Palermo ed i sindacati delle telecomunicazioni. L’obiettivo è quello di prolungare gli ammortizzatore sociali per far fronte alla crisi del settore dei call center. L’accordo prevede un altro ciclo di ammortizzatori sociali al 35%, formazione e incentivi all’esodo.

Almaviva s’era presentata all’incontro con i sindacati con un’altra proposta rispetto all’ultima che era stata sottoscritta. Il problema dell’azienda è quello legato ai tagli ai volumi di traffico. Fino a questo momento a Palermo c’è la proroga di quattro mesi della commessa Alitalia sulla quale, tuttavia, non c’è alcuna certezza per il futuro. E anche le commesse Wind e Tim 119 diminuiscono giorno dopo giorno. Questa la ragione che ha spinto Almaviva a chiedere – come riporta l’agenzia ansa – il ricorso agli ammortizzatori sociali fino al 30 giugno con una percentuale media del 35% ( con picchi massimi del 40%): dal 20 Marzo al 16 aprile con il Fondo di Integrazione salariale, mentre dal 20 Aprile al 30 giugno attingendo alla cassa integrazione in deroga.

Fra il 16 ed il 20 Aprile verranno effettuati gli esodi incentivati mediante il licenziamento non oppositivo che garantisce l’accesso alla Naspi. I lavoratori interessati, circa un centinaio, potranno scegliere tra due modalità di incentivo o il pagamento immediato all’uscita del mancato preavviso più due mensilità, oltre 500 euro della conciliazione, ovvero il versamento degli importi 10.000/15.000/20.000 euro (in base al profilo orario) in tre rate in 24 mesi.

CONDIVIDI ---> FacebooktwitterFacebooktwitter