Mandorlo in fiore, ad Agrigento vince la Bolivia, ma nel silenzio

Mandorlo in fiore, ad Agrigento vince la Bolivia, ma nel silenzio

11/03/2019 0 Di redazione
CONDIVIDI ---> FacebooktwitterFacebooktwitter

Si conclude in un assordante silenzio, e all’insegna del ricordo per la scomparsa dell’assessore regionale Sebastiano Tusa, l’edizione 2019 del Mandorlo in fiore. Ad Agrigento nella giornata conclusiva le manifestazioni organizzate per i festeggiamenti finali sono stati annullati in segno di lutto. E la Valle dei Templi, con le centinaia di persone pronte per quella che sarebbe dovuta essere la giornata più bella e significativa, appresa la notizia si è fermata.

A vincere e ad alzare il Tempio d’oro è stato il gruppo folk della Bolivia, che lo ha fatto, però, in un silenzio surreale. La decisione di bloccare musiche ed esibizioni è stata presa dopo un vertice d’urgenza in Prefettura.

“Abbiamo sempre sentito vicino Sebastiano Tusa nell’azione per la crescita culturale della nostra città – ha commentato il sindato di Agrigento, Calogero Firetto – ed oltre ad un grande professionista, grande uomo di cultura, è stato per noi soprattutto un grande amico”.

CONDIVIDI ---> FacebooktwitterFacebooktwitter