Giarre, un “Festival dei giardini” fra arte e letteratura classica

Giarre, un “Festival dei giardini” fra arte e letteratura classica

08/03/2019 0 Di redazione
CONDIVIDI ---> FacebooktwitterFacebooktwitter

Sarà la seconda edizione, e saranno ospitate qualcosa come 800 specie e cinquemila varietà di piante coltivate. E’ tempo di “giardini del Mediterraneo”, con le piante più originali e quelle legate alla cultura e alla letteratura classica. Queste rivivranno per sei mesi a Giarre nel corso di “Radicepura Garden Festival”.

Nella cittadina in provincia di Catania la manifestazione si aprirà il 27 aprile, e si chiuderà il 27 ottobre. Il parco botanico della Fondazione Radicepura ospiterà 14 installazioni e due giardini, oltre a un “orto della dieta mediterranea”, nei quali verranno ospitate 800 specie e cinquemila varietà di piante coltivate dal vivaio Faro. In questo contesto botanico si incontreranno arte, storia e tutela dell’ambiente. Antonio Perazzi e Andy Sturgeon realizzeranno due giardini di oltre 10 metri quadrati ciascuno. Altri dieci di dimensioni più piccole saranno realizzati da giovani paesaggisti selezionati con un bando internazionale.

Nel parco troveranno posto le opere degli artisti Renato Leotta e Adrian Paci che si aggiungeranno alle installazioni progettate per l’edizione passata e con quelle realizzate da Emilio Isgrò e Alfio Bonanno.

CONDIVIDI ---> FacebooktwitterFacebooktwitter