“Ore di attesa in ospedale” a Palermo, avvocato filma tutto: fermato

“Ore di attesa in ospedale” a Palermo, avvocato filma tutto: fermato

09/01/2019 0 Di redazione

Non ce l’ha fatta più dopo tutto il tempo in attesa, tante ore in ospedale, con la moglie in “codice giallo”, e allora ha deciso di filmare tutto. Ma l’uomo, esasperato, all’ospedale Villa Sofia di Palermo è stato poi portato in manette in commissariato.

Nuovo spinoso caso nel capoluogo, dove il protagonista della vicenda, riportata dall’ansa, è un avvocato, che ha iniziato a registrare alcuni video, presumibilmente con il cellulare, per “raccontare” quanto accadeva in astanteria, dove la gente cominciava a protestare.

Ma l’azione dell’uomo ha portato alla denuncia “per molestie a persone e interferenze illecite nella vita privata”. Il legale, che ha poi annunciato un esposto in cui racconterà ciò che ha subito,sostiene che “lo scorso 6 gennaio la moglie, entrata alla 14,57, ha avuto dal triagista il codice giallo -riporta l’ansa – ed è rimasta più di cinque ore in attesa senza essere visitata per poi andarsene. Il legale aggiunge che vi erano persone, col codice giallo, che attendevano da oltre dieci ore”.

Facebooktwitter