Tesla sta per vendere auto elettriche in Medio Oriente

Tesla sta portando le sue auto elettroniche nel cuore del mondo petrolifero.

La casa automobilistica ha annunciato lunedì che la sua prima iniziativa governativa in Medio Oriente sarà negli Emirati Arabi Uniti.

Modello S e Modello X: le prime auto a percorrere la strada quest’estate.

“Avere un debutto importante nella regione, a partire da Dubai, sembra davvero bello”, Tesla (TSLA) Elon Kasturi, CEO della Conferenza del governo mondiale a Dubai.

I proprietari di Tesla avranno accesso a due stazioni di sovralimentazione esistenti negli Emirati Arabi Uniti e Telsa prevede di aprirne altre cinque entro la fine dell’anno.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno piani ambiziosi nonostante enormi riserve di petrolio e gas Diventa verde. Il mese scorso ha dichiarato che avrebbero investito $ 163 miliardi nei prossimi tre decenni per aumentare il consumo di carburante alternativo.

Correlati: Tesla rivela ciò che verrà addebitato per caricare

Questo è l’ultimo di una serie di ampi annunci per Tesla. La scorsa settimana, muschio Ha lasciato intendere che Tesla potrebbe venire presto in India.

C’è anche il muschio Piano preso in giro Oltre a costruire “autocarri pesanti e trasporti urbani ad alta densità di passeggeri”, sviluppa una rete di trasporto passeggeri, che potrebbe essere simile a Uber.

Parlando a Dubai, l’imprenditore ha spiegato il futuro della robotica.

“Vedremo il progresso dell’autonomia e dell’intelligenza artificiale”, ha detto Kasturi. “Forse tra 10 anni, sarà molto insolito costruire auto non completamente autonome” ”

Correlati: L’arma segreta sorprendente di Alan Kastur: Trump?

Ma ha anche messo in guardia sulla natura “catastrofica” dei veicoli autonomi.

“Gli ostacoli di cui sto parlando impiegheranno circa 20 anni. Tuttavia, per un breve periodo di 20 anni, i lavoratori hanno un po ‘di tempo per essere disoccupati dal 12% al 15%”.

Kasturi afferma che il governo dovrebbe prestare molta attenzione all’intelligenza artificiale, creare trasporti sostenibili e diffidare della diffusa disoccupazione.

“Questa sarà una grande sfida sociale. Alla fine, dobbiamo pensare al reddito di base pubblico. Non credo che abbiamo altra scelta”, ha detto. “Ci sarà sempre meno lavoro che un robot del genere non può fare di meglio.”

– Seth Fisherman ha contribuito alla segnalazione.

CNNMoney (Dubai) Pubblicato per la prima volta il 13 febbraio 2017: 11:06

.

News Reporter

Lascia un commento